SETTORE SICUREZZA

Responsabili
 

Comandante  
Commissario capo dott. Walter Marcato

Vice Comandante Capo Reparto Operativo Logistico
Commissario principale - Luca Meneghini
Responsabile reparto Ambiti territoriali e Nuclei operativi di sicurezza, Centrale Operativa Territoriale e Logistica

Capo Reparto Amministrativo
Commissario Flavio Cadamuro
Responsabile del Servizio amministrativo del Comando e dell'Ufficio contenzioso, Servizio infortunistica stradale, Servizio di Polizia giudiziaria, Servizio di Polizia edilizia e ambientale


Ambiti territoriali 
Ambito di Camposampiero
Ambito di Campodarsego
Ambito di Loreggia e Santa Giustina in C.
Ambito di Borgoricco e Villanova di Camposampiero
Ambito di San Giorgio delle Pertiche e Villa del Conte
Ambito di Massanzago e Trebaseleghe
Ambito di Piombino Dese  

Contatti

Recapito: Piazza Castello, 36 - 35012 Camposampiero (PD)

Telefoni:
Centralino: 049 9315660
Ufficio Infortunistica: 049 9315652/653
Centrale Operativa (emergenze):  049 9315666 dal lunedì al venerdì 7.30-19.30

Fax 049 9315661
Email: polizia.locale@fcc.veneto.it



Orari apertura al pubblico

Sportello:

  • martedì, mercoledì, venerdì, sabato: 9.00-12.00
  • giovedì: 15.00-18.00

Squadra Incidenti:

  • lunedì: 9.00-12.00

 


Per pagamenti:

  • Conto Corrente n° 30119366 intestato a FEDERAZIONE DEI COMUNI DEL CAMPOSAMPIERESE; SERVIZIO TESORERIA; indicando il numero di Verbale
  • Bonifico Bancario: codice IBAN: IT 37 M 01030 62430 000001231563, Banca Monte dei Paschi di Siena(inserendo nella causale il numero di verbale)
  • In contanti presso questo Comando di Polizia Locale
  • Online con carta di credito come indicato nel verbale

 

La Polizia Locale della Federazione dei Comuni del Camposampierese ha messo in atto un sistema di sinergie per affrontare i compiti sempre più numerosi che le disposizioni legislative le assegnano.
I Comuni, uniti in questa collaborazione, puntano sempre più a maturare quei processi di aggregazione e riorganizzazione delle strutture pubbliche in vista dei seguenti obiettivi:

  • più sicurezza nel territorio (potenziamento videosorveglianza e progetto “notti sicure”);
  • qualificazione dei servizi specialistici (squadra incidenti);
  • valorizzazione del rapporto umano con il cittadino;
  • campagne di prevenzione e controlli programmati;
  • migliore coordinamento con le altre Forze dell'Ordine;
  • messa in rete ed ammodernamento delle dotazioni strumentali e tecnologiche;
  • migliore gestione delle risorse umane ed economiche.

Le attività della Polizia Locale:

  • sicurezza stradale: informazione e prevenzione nelle scuole, rilevazione incidenti
  • rispetto norme codice stradale
  • vigile di quartiere
  • accertamento nuove iscrizioni alla Camera di Commercio
  • controllo residenze anagrafiche
  • osservanza ai regolamenti comunali
  • supervisione attività commerciali: dai negozi tradizionali ai mercati settimanali - vendite speciali e saldi di fine stagione
  • controllo rispetto norme di sicurezza cantieri edilizi

Per il regolamento di Polizia Locale, visita la sezione Regolamenti.

NEWS:

Contrassegno Disabili: Il contrassegno consente ai disabili di:

  • circolare nelle corsie preferenziali riservate ai mezzi pubblici e ai taxi;
  • circolare nelle aree pedonali, sempre che non sia stato disposto espresso divieto;
  • circolare nelle zone a traffico limitato (ztl) dopo aver fatto apposita richiesta al Comune;
  • circolare nel caso di sospensione o limitazione della circolazione per motivi di sicurezza pubblica o inquinamento;
  • sostare negli appositi spazi riservati ai veicoli delle persone disabili, tranne nelle aree di parcheggio “personalizzate”;
  • sostare nelle zone a traffico limitato (ztl) dopo aver fatto apposita richiesta al Comune;
  • sostare senza limitazioni di tempo nelle aree di parcheggio a tempo determinato;
  • sostare nelle zone di divieto o limitazione di sosta, purchè ciò non costituisca intralcio alla circolazione, e comunque mai quando è esposto il pannello integrativo di zona di rimozione;
  • avere aree gratuite riservate nei parcheggi o nelle zone attrezzate per la sosta con dispositivi di controllo della durata della sosta (parcometri) o con custodia dei veicoli. In queste zone deve infatti essere riservato ai disabili almeno un posto ogni 50 o frazione di 50. I posti riservati ai titolari del contrassegno sono caratterizzati da segnaletica orizzontale di colore giallo, con apposito pittogramma identificativo.
ATTENZIONE: I veicoli per disabili che sostano nei posti delimitati da segnaletica orizzontale blu sono tenuti al pagamento della tariffa vigente (sentenza n. 21271/2009). È vietata la sosta negli stalli riservati ad altre categorie di veicoli (motocicli, autocarri per carico/scarico e spazi riservati ai residenti in zone di rilevanza urbanistica).
Il contrassegno NON CONSENTE la deroga ai divieti di sosta previsti negli articoli 157, 158 e di altre disposizioni del Codice della strada in cui sia prevista la rimozione o il blocco dei veicoli e in casi in cui il veicolo rechi grave intralcio alla circolazione, ad esempio:
  • sosta su strada a senso unico senza spazio sufficiente al transito dei veicoli (almeno 3 metri);
  • sosta su passaggio o attraversamento pedonale;
  • sosta in prossimità o corrispondenza dell’intersezione (a meno di 5 metri);
  • sosta in corrispondenza di dosso o curva;
  • sosta in prossimità o corrispondenza di segnali stradali verticali o semaforici impedendone la vista;
  • sosta in corrispondenza dei segnali orizzontali di preselezione e lungo le corsie di canalizzazione;
  • sosta allo sbocco dei passi carrabili;
  • sosta sul marciapiede;
  • sosta in seconda fila o davanti ai cassonetti per i rifiuti urbani.

In tutti questi casi, quando sul veicolo è esposto il contrassegno disabili, non si ha il blocco o la rimozione del veicolo, ma in caso di grave intralcio o pericolo alla circolazione è consentito lo spostamento in un’area limitrofa sicura.
Il contrassegno di colore arancione è strettamente personale (utilizzabile quindi solo in presenza dell’intestatario), non è vincolato ad uno specifico veicolo e ha valore su tutto il territorio nazionale. Il contrassegno deve essere esposto in originale in modo ben visibile sul parabrezza anteriore del veicolo al servizio del disabile.

Uso scorretto del contrassegno o delle strutture per invalidi
Chiunque usufruisce delle strutture per invalidi senza contrassegno o ne faccia uso improprio, è soggetto alla sanzione amministrativa del pagamento di una somma da euro 78 a euro 311.
Chiunque usa delle strutture per invalidi, pur avendone diritto, ma non osservando le condizioni ed i limiti indicati nel contrassegno è soggetto alla sanzione amministrativa del pagamento di una somma da euro 38 a euro 155.

IMPORTANTE : SOSTITUZIONE  CONTRASSEGNI

Invitiamo tutti i possessori di vecchi contrassegni di parcheggio per disabili in corso di validità a consegnare il contrassegno allo Sportello della Polizia Locale per la sostituzione.
Senza alcuna spesa, contestualmente al ricevimento del vecchio contrassegno non scaduto, unitamente ad una fototessera e al certificato del medico di base che certifichi il perdurare della condizione di invalidità, verrà consegnato in pochi giorni il nuovo contrassegno "europeo" che avrà durata di 5 anni.

 


Venerdi 7 agosto 2015:  Avviso Pubblico di patrocinio legale 

Si rende disponibile l'avviso pubblico di patrocinio legale. Scarica il documento 


Le nostre campagne di prevenzione sulla Sicurezza Stradale :

Addio mamma


Video Polizia Locale 

San Sebastiano 2016
 

torna all'inizio del contenuto